Donna Tina Company

Innovative Organic Agriculture

LA FILOSOFIA BIO

it
en

LA NOSTRA FILOSOFIA DEL BIOLOGICO

Filosofia del biologicoColtivare, allevare e produrre secondo la filosofia del biologico significa  considerare l’intero ecosistema, conservare la naturale fertilità del terreno e promuovere la biodiverità. Ogni attività, azione o pratica colturale è studiata ed attuata in modo da poter preservare al massimo tutti i componenti dell’ecostistema (microorganismi, animali e piante) svolgendo interventi limitati e riducendo l’impiego di energia ausiliara (ciclo biologico). Nella nostra azienda non sono utilizzati prodotti di sintesi e prodotti geneticamente modificati (OGM).

Lungo i confini delle aree che ospitano le colture annuali è presente la vegetazione spontanea tipiche della macchia mediterranea. La macchia è uno dei principali ecosistemi mediterranei e rappresenta un fattore di straordinaria importanza ecologica. La macchia mediterranea la preserviamo e la manteniamo in ottime condizioni perchè ospita ed è fonte di nutrimento di un’ampia gamma di organismi utili predatori dei principali parassiti delle colture. Le aree coperte dalla macchia le utilizziamo per allevare diverse specie faunistiche allo stato brado quali daini, lepri europee, a altre specie. Inoltre la macchia svolge anche diverse funzione: quella di protezione del suolo dall’erosione, funge da frangivento oltre a costituire un elemento decorativo tipico del paesaggio del luogo.

Scegliere un prodotto biologico non significa acquistare prodotti con un prezzo più alto ma un prodotto di stagione con un valore più alto: scegliere biologico è una filosofia di vita, del mangiar sano, del permettere al mondo agricolo di operare nel modo più naturale possibile, di conservare la biodirversità dei luoghi e la qualità delle acque evitando l’utilizzo dei nitrati.

“Non dimentichiamo che noi siamo ospiti su questa Terra e non proprietari.”


... i contadini non producono il cibo della vita. Soltanto la natura ha la capacità di creare qualcosa dal nulla e gli agricoltori possono esclusivamente farle da assistenti…”
Masanobu Fukuoka (botanico e filosofo giapponese)